Scuola di solidarietà


Un'opportunità concreta per finanziare attività didattiche innovative, un effettivo sostegno alla scuola italiana.

La Fondazione Sotto i Venti insieme a Zai.net, il più grande laboratorio di scrittura giornalistica dedicato agli studenti attualmente operante in Italia, da tempo si è impegnata nella ricerca di nuovi canali di finanziamento e di servizi rivolti alle scuole superiori attraverso consolidate prassi internazionali di fund raising che coinvolgono le Istituzioni, le imprese e i singoli cittadini.

Oggi, attraverso il progetto "Scuola di Solidarietà", propone a tutte le scuole del territorio nazionale l'adesione a una rete solidale in cui i servizi e i materiali vengono loro offerti da aziende partner e supporter secondo prezzi calmierati e attraverso procedure di assoluta trasparenza. In più, il Fondo "Scuola di Solidarietà" garantisce loro significativi ristorni da utilizzare nell'acquisto di beni e servizi.


La missione


"Scuola di solidarietà" è un'iniziativa mirata a sensibilizzare i cittadini e le imprese nei confronti della comunità scolastica facendo leva sul principio di Responsabilità Sociale e offrendo agli istituti un contributo concreto per il finanziamento delle attività didattiche e formative.

Il punto di partenza è la constatazione del ruolo sempre più centrale che la scuola sta assumendo nella vita sociale del Paese, anche attraverso l'ampia gamma di attività didattiche ed extradidattiche proposte dai singoli istituti e, contemporaneamente, la scarsità di risorse finanziarie ad essa destinate a causa dell'attuale congiuntura economica.

A partire da queste considerazioni, nasce il progetto "Scuola di solidarietà", volto a sostenere le esigenze del mondo dell'istruzione nel modo più diretto ed efficace possibile, coinvolgendo Enti, Fondazioni ma anche le aziende più sensibili al futuro delle nuove generazioni.

Come funziona


Ma come opera in concreto "Scuola di solitarietà"? Le scuole che aderiscono al progetto sanno di entrare in una vera e propria rete solidale in cui i servizi e i materiali vengono loro offerti dalle aziende partner e supporter secondo prezzi calmierati e attraverso procedure di assoluta trasparenza; inoltre, grazie alla costituzione del Fondo "Scuola di Solidarietà", a esse verranno ristornate somme in denaro da investire nell'acquisto di servizi e strumenti didattici aggiuntivi. Da un lato, quindi, la Fondazione Sotto i Venti seleziona le imprese che formano il bouquet dell'offerta, dall'altro garantisce alle stesse un bacino di utenza di oltre 1700 istituti. L'iniziativa si realizza, perciò, grazie al prezioso contributo di imprese, associazioni, Enti e istituzioni che collaborano alla sua realizzazione condividendone i valori e gli obiettivi. Il progetto "Scuola di solidarietà" ha, infatti, le sue coordinate essenziali nell'assunzione di obbligazioni reciproche tra le Istituzioni locali, le aziende e la comunità scolastica secondo il principio della responsabilità sociale dell'impresa.

Il contributo della Fondazione Sotto i Venti è di tipo progettuale e di relazione con le aziende, con gli Enti pubblici e le istituzioni. Conoscendo il pubblico di riferimento - la scuola e i suoi attori - si individuano in seguito i percorsi di comunicazione e i linguaggi più adatti per coinvolgere docenti, dirigenti di istituto, ma anche gli studenti in un progetto virtuoso.

Successivamente si utilizza il canale di Zai.net come veicolo di diffusione dell'iniziativa a più livelli, eventualmente pianificando un'azione territoriale che vada ad estendersi per gradi per arrivare a coprire tutta Italia.

Partner


PERCHÉ DIVENTARE PARTNER?

Per associare la propria immagine a un progetto veramente innovativo, in grado di valorizzare la scuola come luogo e momento nevralgico per la formazione delle future generazioni e posizionarsi, così, in un'ottica favorevole rispetto a soggetti diversi: dirigenti scolastici, giovani, genitori e insegnanti.

Per raggiungere un target selezionato di scuole (1700 in Italia fidelizzate attraverso il network Zai.net) offrendo loro un'opportunità concreta per migliorare la loro offerta e rafforzare la loro incisività, tessendo nel contempo legami di fiducia con il territorio.

Per collocarsi all'interno di un circuito virtuoso di visibilità istituzionale attraverso il contatto con gli Enti che già sostengono a vario titolo il progetto.

CHE COSA FA IL PARTNER

Il partner contribuisce all'implementazione del fondo "Scuola di solidarietà" attraverso il versamento di una quota annuale (per l'anno scolastico 2011/2012 pari a 5.000 euro) e di una percentuale dei propri incassi. Inoltre, la sua presenza all'interno del progetto garantisce alle scuole prezzi calmierati in partenza e una maggiore trasparenza in tutte le operazioni. Il suo ruolo sarà sempre evidenziato su tutti i materiali di comunicazione con le scuole e verso l’esterno per la promozione dell’intero progetto.

Questa possibilità si rivolge, in particolare, a realtà produttive attive su tutto il territorio nazionale che desiderano collaborare a un progetto innovativo che ha una fortissima vocazione sociale e una tangibile ricaduta sul territorio. Il partner può, inoltre, proporre o lavorare con la Fondazione Sotto i Venti alla realizzazione di iniziative di comunicazione ad hoc per le scuole.

Per ricevere informazioni ulteriori, contattare la Fondazione:

Tel. 06 47881106 - Fax 06 47823175

e-mail: info@fondazionesottoiventi.it

Donatori


PERCHÉ DIVENTARE DONATORE?

Perché “Scuola di Solidarietà” è il primo progetto pensato per andare incontro alle esigenze della scuola italiana in maniera concreta, propositiva rispetto alle tante necessità e carenze che rendono accidentato il percorso per la formazione delle future generazioni.

Per poter dialogare con soggetti diversi come dirigenti scolastici, giovani, famiglie e insegnanti, tessendo legami di fiducia con la comunità locale e raggiungendo un target selezionato di scuole (1700 in Italia fidelizzate attraverso il network Zai.net).

Per collocarsi all'interno di un circuito virtuoso di visibilità istituzionale attraverso il contatto con gli Enti che già sostengono a vario titolo il progetto.

CHE COSA FA IL DONATORE

Il donatore contribuisce all'implementazione del fondo "Scuola di solidarietà" attraverso donazioni (per l'anno scolastico 2011/2012 a partire da 1.000 euro a 5.000 euro) che consentiranno alle scuole di potersi dotare di attrezzature didattiche innovative e di arricchire così la propria offerta formativa. Il suo ruolo sarà sempre evidenziato su tutti i materiali di comunicazione con le scuole e verso l’esterno per la promozione dell’intero progetto.

COME SOSTENERE LA FONDAZIONE

Se sei una società: puoi donare un contributo a partire da 1.000 euro a 5.000 euro.

Se sei un privato: puoi donare il tuo 5xmille.

Per ricevere informazioni ulteriori, contattare la Fondazione:

Tel. 06 47881106 - Fax 06 47823175

e-mail: info@fondazionesottoiventi.it

Bando per le scuole


Le istituzioni scolastiche che desiderano aderire a "Scuola di Solidarietà" possono contattare direttamente la Fondazione Sotto i Venti per ricevere informazioni ulteriori e una presentazione dell'attività svolta in collaborazione con i vari partner:

Tel. 06 47881106 - Fax 06 47823175

e-mail: info@fondazionesottoiventi.it

Iniziative collegate


Fatta salva la componente solidaristica e il suo carattere super partes, la Fondazione Sotto i Venti propone l'organizzazione di convegni, seminari e workshop per promuovere i contenuti del progetto "Scuola di Solidarietà" e per sostenere azioni di sensibilizzazione verso le istituzioni e di confronto con il mondo della scuola. Queste azioni su stimolo dei propri sostenitori, tali iniziative a livello locale, in sinergia con Enti e imprese che hanno interessi territoriali, al fine di creare occasioni di dialogo con gli istituti scolastici del territorio.